Appropriatezza e resistenza agli antibiotici. Negli Stati Uniti nel 23 per cento dei casi le prescrizioni di antibiotici sono inappropriate, nel 35% sono potenzialmente appropriate e nel 28% fanno riferimento a codifiche diagnostiche i un versione della classificazione ICD ormai superata. Sul BMJ i risultati di uno studio circoscritto alle prescrizioni per per i pazienti con assicurazione sanitaria privata e le riflessioni sulle misure per migliore la qualità dell’assistenza sanitaria

“Perché abbiamo sempre fatto così!” È tempo di riflettere

di Mario Nejrotti Riflettere sulle proprie decisioni e sulle procedure che applichiamo ai pazienti più per abitudine che per necessità può portare ad un vantaggio in salute per i malati, che siano ricoverati in ospedale o assistiti sul territorio. La frase. “Facciamo questo, perché abbiamo sempre fatto così.” può essere molto pericolosa e inutilmente costosa. […]