Il Natale dei bambini: rischio carie aumentato!

di Patrizia Biancucci

Il Natale è ancora la festa preferita dai piccoli, sebbene molti adulti lamentino che “non è più la festa di una volta”. Ma che cosa è cambiato? In passato il Natale era un momento magico, avvolto dal mistero di chi portava i doni: potevano essere Santa Lucia, San Nicola, Gesù Bambino, la Befana, i re magi, a seconda del territorio, figure che oggi sono quasi del tutto scomparse, oscurate dal mitico Babbo Natale, eletto dalla pubblicità come simbolo del Natale globalizzato. Ma se da un lato c’è stato un impoverimento, con la quasi scomparsa delle figure natalizie tradizionali, dall’altro si è assistito a una moltiplicazione di Babbo Natale: lo si vede nei centri commerciali impegnati con le promozioni di stagione, in tv o sui giornali come testimonial e la sua immagine è riportata sulle confezioni di molti prodotti commerciali. È un’esagerazione, che priva del mistero la figura di Babbo Natale e confonde i bambini.

Eppure il Natale continua a piacere tanto ai bambini perché alimenta il “pensiero magico”. I bambini infatti hanno bisogno di fantasticare e il segreto del Natale sta proprio nell’immergere il bambino nella dimensione della favola, nel farlo sognare e per questo continua a credere all’esistenza di Babbo Natale, soprattutto se arriva di notte, mentre tutti dormono.

E poi i loro occhi si illuminano davanti ai regali da scartare e anche davanti ai dolci da mangiare, per una volta senza rimproveri da parte di mamma e papà.

Ma con gli inevitabili “peccatucci” alimentari del Natale… Rischio carie aumentato! Poiché durante le feste natalizie è piuttosto abituale un consumo eccessivo di alimenti con alto contenuto di zuccheri, occorre muoversi in anticipo con le giuste precauzioni affinché questi non si ripercuotano sui denti, evitando il sopraggiungere di lesioni come la carie, conseguenza della demineralizzazione dello smalto.

Quindi, per evitare che si manifestino spiacevoli sorprese ai dentini durante e dopo le feste, meglio adottare qualche fondamentale precauzione:

    1. NO  mangiare dolci con troppa frequenza nel corso della giornata.
    2. SI    spazzolare 3 volte al giorno, in particolare dopo aver consumato i dolci.
    3. SI    uno sciacquo al fluoro a metà pomeriggio tutti i giorni.
    4. NO  morsicare i tappi delle bottiglie o provare ad aprirle con i denti.
    5. SI    bere acqua dopo aver mangiato torrone, cioccolato, frutta candita o marzapane.

Semplice no? Parola di dentista!