SUSO Sindacato: rinnovato il Consiglio Nazionale 2019-2021

di Patrizia Biancucci

Dalla diagnosi alla terapia in un approccio disciplinare su OSAS: un convegno su questo tema si è svolto sabato 16 febbraio 2019 a palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno.

“L’impatto su salute pubblica e su sicurezza – dice la dr.ssa Laura Pallotta, presidente SUSO Ascoli Piceno e organizzatrice dell’evento – rende l’argomento di grande attualità. Il SUSO ha riunito ad Ascoli Piceno un team completo di addetti ai lavori che si sono confrontati e hanno illustrato una concreta modalità di collaborazione, mettendo in campo le più avanzate tecniche diagnostiche e i più moderni devises a disposizione dei Clinici. L’obiettivo – sottolinea la Pallotta – è stato porre in essere modelli virtuosi di collaborazione da poter replicare a tutto vantaggio dei pazienti affetti dalla sindrome OSAS, nelle sue diverse forme”.

In contemporanea si è svolto un altro evento importante per la vita sindacale italiana e per l’Ortodonzia italiana in generale: il rinnovo della dirigenza SUSO (Sindacato unitario specialità ortodonzia), sostenuto dall’assemblea dei rappresentanti convenuti da ogni parte d’Italia. L’elezione del nuovo consiglio nazionale SUSO 2019-2021 si è conclusa con il conferimento delle cariche istituzionali:

Gianvito Chiarello presidente,

Gianvito Chiarello, presidente nazionale SUSO

Alessandra Leone vicepresidente,

Alessandra Leone, vicepresidente nazionale SUSO

Saverio Padalino segretario

Saverio Padalino, segretario nazionale SUSO

Francesca Rosato tesoriere.

Francesca Rosato, tesoriere nazionale SUSO

“In continuità con il CAMBIO PASSO che ha caratterizzato la presidenza del mio predecessore Pietro di Michele – afferma Chiarello – voglio riportare al centro la Diagnosi come elemento caratterizzante e insostituibile della professione ortodontica, per contrastare la pericolosa autodeterminazione da parte del paziente e, tramite campagne di comunicazione rivolte ai colleghi e ai cittadini, per garantire un’Ortognatodonzia più etica. Far fronte comune con le istituzioni e con le altre realtà sindacali e associative – continua il neo eletto – a tutela degli Ortodontisti a contratto nei centri odontoiatrici, collaborare con le Università nell’apertura di nuove Scuole di specializzazione in Italia e aumentare così il numero di posti”. Questi sono soltanto alcuni dei punti programmatici sui quali saranno concentrate le azioni del nuovo Consiglio nazionale SUSO, che ha visto l’ingresso di molti giovani colleghi, di cui tre nell’esecutivo nazionale, vale a dire Leone, Padalino e Rosato.

Pietro di Michele, past president SUSO

Il past president Pietro di Michele, dopo due mandati all’insegna del “Rilancio in SUSO” esprime la sua soddisfazione nel vedere crescere il laboratorio delle idee, e ancor di più osservare come quelle messe in campo e condivise, prendono forma e si materializzano in un progetto con regole, applicazioni e comunicazione al servizio degli Ortodontisti. “In questi anni di presidenza – commenta Di Michele nel passaggio delle consegne – ho avuto il privilegio di guidare un gruppo di giovani colleghi che hanno messo gratuitamente a disposizione il loro tempo e i loro talenti, unicamente per un’idea: la “diffusione dell’immagine” dello Specialista in Ortognatodonzia, ancor oggi troppo spesso confusa in un mix di ruoli, spazi tuttora occupati da abusivismi e formule di collaborazione discutibili. Quindi, conclude il past president – con la necessità di affermare ancora un ruolo, una professionalità ed una visibilità che caratterizzino sempre di più la figura dell’Ortodontista specialista”.
L’organigramma del nuovo Consiglio nazionale SUSO 2019-2021 è il seguente:

Presidente          Gianvito Chiarello

Vicepresidente   Alessandra Leone

Segretario          Saverio Padalino

Tesoriere            Francesca Rosato

 

Consiglieri:

Alessandra Leone

Patrizia Biancucci

Francesca Rosato

Monica Castellano

Marino Musilli

Gabriella Ceretti

Federico Piccioni

Federica Costa

Domenico Ciavarella

Monica Macrì

Raoul D’Alessio

Umberto Garagiola

Santi Zizzo

Fabrizio Sanna

Lorenzo Cigni

Giulio Alessandri

Pasquale Aceto

 

Revisori dei Conti:

Claudia Tosi

Maria Grazia Piancino

Sergio Nucci

 

Supplente:

Marino Bindi