Da The Lancet e Financial Times nasce la Commissione per il digitale del settore salute

Da The Lancet e Financial Times nasce la Commissione per il digitale del settore salute

di Maria Rosa De Marchi

L’avvento dell’era digitale ha influenzato in modo significativo anche il settore della salute, anche se non sono ancora completamente chiare le implicazioni e i potenziali benefici del digitale nel decision making medico e nella gestione del paziente.

Col passare del tempo le rapidissime innovazioni tecnologiche hanno dato filo da torcere al settore, caratterizzato da definiti sistemi di gestione, che secondo il giornale scientifico The Lancet stentano a stare al passo rispetto al cambiamento di paradigma di altri settori professionali.

La commissione Governing Health Futures 2030

La necessità di avere coordinazione e coerenza a livello internazionale ha portato The Lancet e Financial Times a promuovere la formazione di una Commissione congiunta, che si focalizzerà su salute digitale, intelligenza artificiale e copertura sanitaria. La Commissione, chiamata Governing Health Futures 2030: Growing up in a Digital World sarà operativa da Ottobre 2019 fino a Dicembre 2021. Per assicurare una visione omnicomprensiva nell’affrontare i temi della salute digitale, The Lancet specifica nel comunicato stampa dedicato all’iniziativa, disponibile sul sito della rivista, che i commissari selezionati proverranno da diversi settori di lavoro, oltre che da diversi Paesi.

Organizzazione e obiettivi della Commissione

Entrambi gli attori coinvolti, come specificano nel comunicato, auspicano di far arrivare la loro voce ai più giovani, dal momento che il loro punto di vista è fondamentale per delineare la situazione futura del settore sanitario.

La segreteria della Commissione sarà ospitata dal Global Health Centre dell’Istituto di Studi Internazionali e di Sviluppo a Ginevra e sarà presieduta da Ilona Kickbusch, attualmente a capo del Global Health Centre, e da Anurag Agrawal, direttore dell’Istituto CSIR di Nuova Delhi. La segreteria ha contattato il Financial Times per cercare supporto organizzativo e comunicativo, utilizzando il sostegno di finanziatori.

La presentazione della commissione avverrà a Berlino il 30 Ottobre prossimo e il primo incontro tra le parti avverrà il giorno successivo. Per il progetto verrà anche creato un sito internet per seguire i progressi e le pubblicazioni della Commissione.

I progetti di salute digitale

Vastissime le potenziali applicazioni del digitale nella sanità. Tra gli ambiti di ricerca e le innovazioni attualmente in fase di sviluppo, si possono citare i dispositivi di rilevazione di parametri da remoto e i dispositivi indossabili, i sistemi di auto-analisi, la telemedicina, i programmi di analisi di dati e lo sviluppo di modelli predittivi.

Ancora, per quanto riguarda il mondo della ricerca e della genetica, i metodi di analisi bioinformatica e per quanto riguarda i sistemi di supporto alla gestione del paziente, i sistemi digitali per monitorare il comportamento dei pazienti, social media per medici e pazienti, piattaforme digitali per l’immagazzinamento dei dati clinici, portali web di supporto medico-paziente1.

1. Gossman W et al. Digital Health. Disponibile su: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470260/