donne e bambini

Programma dell’OMS Every Woman Every Child Global Strategy for Women’s, Children’s and Adolescents’ Health: un nuovo strumento

di Luca Mario Nejrotti

Il Programma dell’OMS Every Woman Every Child Global Strategy for Women’s, Children’s and Adolescents’ Health (2016-2030) prevede un mondo in cui ogni donna, bambino e adolescente in ogni ambito realizzi i propri diritti alla salute e al benessere fisici e mentali, abbia opportunità sociali ed economiche e sia in grado di partecipare pienamente alla creazione di società prospere e sostenibili.

Obiettivi ambiziosi.

Aggiornato con le ultime evidenze scientifiche attraverso un processo di collaborazione con le parti interessate guidato dall’OMS, il programma (vedi) si basa sul successo di quello delle Nazioni Unite del 2010, che ha contribuito ad accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio per la salute e il relativo movimento Every Woman Every Child che rappresenta una piattaforma per mettere donne, bambini e adolescenti al centro dei nuovi obiettivi di sviluppo sostenibile.

La strategia globale mira a spingere leader e decisori politici ad accelerare ulteriormente il processo per migliorare la salute e il benessere di donne, bambini e adolescenti.

È anche inteso come una raccolta di linee guida per consentire alle persone e alle comunità di indirizzare il cambiamento, rivendicare i propri diritti e responsabilizzare i loro leader. La strategia globale è stata sviluppata attraverso un ampio processo di consultazione che coinvolge governi, società civile, settore privato, agenzie delle Nazioni Unite e collegi elettorali. Più di 7000 persone, organizzazioni e rappresentanti dei governi hanno partecipato alle consultazioni durante l’Assemblea mondiale della sanità, attraverso confronti faccia a faccia e online, nonché attraverso lo sviluppo di documenti di partenza, basati sui dati.

Copertura sanitaria universale.
Il focus su donne e bambini non è in contraddizione con il concetto di copertura sanitaria universale, ne è semplicemente il cuore: “La salute delle donne, dei bambini e degli adolescenti è il centro di gravità della copertura sanitaria universale!”, secondo il Dr Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS.

Le aree di intervento identificate sono sette:

  • sviluppo della prima infanzia;
  • salute degli adolescenti;
  • qualità, equità, dignità nei servizi sanitari;
  • salute e diritti sessuali e riproduttivi;
  • empowerment;
  • contesti umanitari e vulnerabili;
  • finanziamento.

Strumenti idonei.

La pianificazione e il monitoraggio di una strategia di questa portata richiedono strumenti di valutazione idonei. Finora, sono stati utilizzati quattro metodi per tracciare il supporto alla salute riproduttiva, materna, neonatale e infantile (RMNCH). Nel corso di una riunione di donatori e parti interessate nel maggio 2018, si è evidenziata la necessità di un unico metodo concordato per produrre stime accurate, prevedibili, trasparenti e aggiornate che potrebbero essere utilizzate per analisi da entrambe le prospettive dei donatori e dei destinatari.

Un recente studio (vedi) ha identificato nel Muskoka2 lo strumento idoneo per soddisfare queste esigenze.

Muskoka2 è un algoritmo che genera stime disaggregate degli interventi a supporto della salute riproduttiva, materna e neonatale e della salute dei bambini a livello globale, dei donatori e dei paesi destinatari.

L’algoritmo è stato applicato al database delle attività di aiuto del CRS (Organization for Economic Coopering Reporting System) per generare stime sugli esborsi di RMNCH nel periodo 2002-2017.

Muskoka2 mantiene le caratteristiche del precedente approccio Muskoka1 e incorpora otto innovazioni per migliorarne la precisione.

Sebbene gli aiuti a favore di RMNCH siano aumentati nel 2017, i Paesi a basso e medio reddito continuano a presentare notevoli lacune e ostacoli ai finanziamenti futuri. La salute materna e neonatale riceve considerevolmente meno finanziamenti della salute riproduttiva o della salute dei bambini, che è un problema persistente che richiede un’attenzione urgente.

 

Fonti.

https://www.thelancet.com/journals/langlo/article/PIIS2214-109X(20)30005-X/fulltext

https://www.who.int/life-course/partners/global-strategy/global-strategy-2016-2030/en/