L’OBESITÀ NON È UNA COLPA MA UNA MALATTIA CHE SI PUÒ CURARE!

IV Giornata nazionale per i diritti delle persone affette da obesità e disturbi alimentari e II Summit europeo sullo stigma basato sul peso.

Si terrà il prossimo 11 dicembre al Centro Congressi Stelline di Milano la principale manifestazione del Terzo Settore nel campo dell’obesità. La Giornata nazionale per i diritti delle persone affette da obesità e disturbi alimentari, arrivata alla quarta edizione, rappresenta infatti uno tra i più importanti appuntamenti in questo settore a livello nazionale. Organizzata fin dal 2007 dal CIDO, il Comitato italiano per i diritti delle persone affette da obesità e disturbi alimentari, coinvolgerà quest’anno esperti di salute pubblica, operatori sanitari, giornalisti scientifici e persone affette da obesità provenienti da tutta Italia. Tra gli ospiti speciali che accompagneranno la manifestazione voluta e ideata nel 2007 da Angela Ferracci (Vedi), presidente CIDO: Rebecca Puhl, direttore del settore Ricerca e iniziative Anti-Stigma del Rudd Center for Food Policy and Obesity alla Yale University (Vedi).

“È una delle poche giornate di studio in cui si possono incontrare e confrontare pazienti, operatori della salute, scienziati, studenti, esponenti delle istituzioni ed esperti di comunicazione” spiega Angela Ferracci, che del CIDO è anche fondatrice. Nella prima parte della giornata, dopo una relazione sul peso psicologico, sociale e materiale dell’essere obesi, si terrà una tavola rotonda su cura dell’obesità e impatto comunicativo dei mass media e riconoscimento legislativo dell’obesità grave come malattia. Nel pomeriggio nell’ambito del II Summit europeo su stigma basato sul peso, oltre a riflettere sulla crescente diffusione dell’obesità tra i bambini italiani, ci sarà lo spazio dedicato alle tesi di laurea, la presentazione di “Fatti più in là”, webserie vincitrice di un bando del Fondo sociale europeo a cura dell’Associazione Erreics Onlus di Torino e, infine, un approfondimento sulla nutraceutica, la scienza che studia gli alimenti-farmaci. (Vedi). (Vedi).

“La IV Giornata nazionale Cido – conclude Angela Ferracci – è dedicata alla memoria di Antonio Liuzzi, un grande medico e un meraviglioso essere umano, che ha saputo rispettare, con la sua umanità e con il suo modo di curare, il bene più prezioso per chi soffre di obesità grave: la dignità”.

 

Per info:

www.comitatocido.it