Dammi la mano: il ruolo dei caregiver per le donne con tumore al seno

“Dammi la mano” è il titolo della mostra fotografica virtuale realizzata da Europa Donna Italia con le immagini dell’Archivio Fondazione 3M-Collezione Ferrania, visitabile virtualmente dal 7 luglio al 31 dicembre 2020 sui canali proprietari di Europa Donna Italia.

Europa Donna Italia è un movimento nato nel 1994 da un’idea di Umberto Veronesi con il sostegno della European School of Oncology. Il suo obiettivo è di sostenere le donne con tumore al seno, proponendosi come il principale movimento di opinione sul tema. Tra i diversi lavori che il movimento svolge, c’è anche quello di sensibilizzare le istituzioni sanitarie affinché promuovano norme e attività volte alla prevenzione e alla cura del tumore al seno. L’obiettivo principale rimane la cura delle donne durante le terapie, affinché possano avere una qualità della vita migliore.

Il caregiver è chi ha un ruolo fondamentale nel percorso di cura della paziente, della donna come paziente bisognoso di sostegno in questo caso. È quella figura che, con un carico di emozioni contrastanti di paura e protezione, supporta la paziente e sopporta la malattia, la persona che c’è e ci sarà sempre perché ha scelto di farlo mettendo in secondo piano i suoi bisogni.

Le immagini oggetto della mostra, che si susseguiranno sulla base della colonna sonora in versione strumentale de “La cura” di Franco Battiato, sono state scelte per creare un racconto che illustri le esperienze e le dinamiche proprie del rapporto che c’è tra i caregiver e le pazienti. Sono testimonianze di chi ha scelto di stare a fianco alla madre, alla compagna, alla figlia o alla sorella, per vivere il loro percorso di cura con dignità.

Durante la visione, gli attori Lella Costa e Gigio Alberti, che hanno contribuito con grande partecipazione e coinvolgimento all’iniziativa come voci narranti, commentano le testimonianze originali di chi ha vissuto questa dolorosa scelta per stare al fianco della persona amata e in situazione di bisogno.

“Dammi la mano” è il proseguimento dell’omonimo progetto di Europa Donna Italia avviato l’anno scorso, comprensivo di un vero e proprio vademecum del caregiver, il cui obiettivo è di far luce sulle figure silenziose di coloro che si prendono cura delle donne affette di tumore al seno.

“Attraverso questo progetto abbiamo voluto dare ai caregiver l’attenzione che meritano. Le immagini della mostra pongono l’accento sul sostegno alla donna nell’adesione alle terapie ma anche nella scelta dei luoghi di cura che, per il tumore al seno, sono i centri di senologia multidisciplinari – in Italia ormai più di 180 – dove la sopravvivenza è maggiore del 18% rispetto agli ospedali generici”, ha dichiarato Rosanna D’Antona, Presidente di Europa Donna Italia, durante la presentazione dell’iniziativa.