LA “REALTA’ AUMENTATA” RIVOLUZIONERA’ LA COMUNICAZIONE?

Che cos’è la “realtà aumentata”?
E’ una tecnologia che permette di avere a disposizione sul proprio telefonino, e in tempo reale, tutte le informazioni su quello che stiamo guardando, ascoltanto, leggendo…

Se, per esempio, ci si trova in una biblioteca e si vogliono le informazioni inerenti un libro, con il proprio cellulare, dotato dell’apposita applicazione, si può accedere a tutti i dati che riguardano quel prodotto e sono disponibili in rete: questa nuova modalità di fruizione della realtà -spiega  Rubin- presidente di Joinpad, una giovane azienda che si occupa di ‘realtà aumentata’, in occasione della seconda edizione di Iar (Italian Augmented Reality) può rivoluzionare i nostri schemi di percezione fino ad una capacità di interazione inaspettata con i dati delle nostre azioni comunicative.

Da venerdì è partita  l’applicazione ‘Movie reading’, all’interno dell’iniziativa “Leggi il film” rivolta a tutti i non udenti che proprio da Venerdì 17 Giugno potranno seguire le proiezioni in prima visione, in normale programmazione e sin dal primo giorno di uscita sul grande schermo.
Ai fruitori verrà dato in dotazione uno smartphone o un tablet (se non ne possiedano già uno), in grado di sincronizzare i sottotitoli con le immagini che si vedranno sullo schermo.
Il materiale tecnologico, l’applicazione e l’assistenza nelle sale saranno messi a disposizione gratuitamente agli spettatori non udenti in seguito a presentazione di un documento di identità che sarà restituito al ritiro del tablet. I dieci cinema coinvolti nell’iniziativa sono stati scelti valutando una copertura del territorio nazionale. La sperimentazione è partita con: The Space Cinema a Torino e Bologna, Padova, Roma, Napoli, Cagliari, Casamassima (Bari), Genova e Belpasso (Catania).