Come il Coronavirus rimodellerà l’architettura. In che tipo di spazio siamo disposti a vivere e lavorare adesso?

Nel 1933, l’architetto e designer finlandese Hugo Alvar Henrik Aalto, insieme alla moglie Aino, completò il Sanatorio Paimio, una struttura per il trattamento della tubercolosi in Finlandia. L’edificio è rigidamente geometrico, con lunghe pareti di ampie finestre che avvolgono la sua facciata, stanze di colore chiaro e un’ampia terrazza sul tetto con ringhiere come quelle […]

Psico Design nello studio odontoiatrico

di Patrizia Biancucci Psico Design è la teoria secondo cui si ha una nuova concezione degli spazi basata sulle relazioni. Anche l’attuale complessità operativa e tecnologica degli studi dentistici necessita, secondo questa nuova filosofia, di una maggiore fluidità dei confini e delle barriere architettoniche per garantire prima di tutto il rispetto dei principi ergonomici: essi […]

Non-luoghi come determinanti (ambientali e sociali) di salute

Di Sara Boggio “Nasciamo e moriamo in ospedale e molti di noi vivono il percorso intermedio in un perenne stato di transito, ospitati in maniera provvisoria in catene alberghiere, club vacanza, residence, abitazioni per la terza età, sostando in sale d’attesa di aeroporti e stazioni ferroviarie, procurandosi il necessario alla sopravvivenza in giganteschi ipermercati. Le […]

TORINO E  PARIGI GEMELLATE PER I LORO VIGNETI URBANI

Di Patrizia Biancucci L’amicizia tra il vigneto della Villa della Regina (foto1) e quello di Clos de Montmartre è stata proclamata ufficialmente il 10 maggio 2014 a Torino nel seicentesco salone centrale della residenza che, col suo vigneto felicemente esposto a sud e già presente nel Seicento, venne dichiarata nel 1997 dall’Unesco “patrimonio dell’umanità”. Esteso su […]