La Cina e i trattamenti “tradizionali” per il coronavirus

Il governo cinese sta promuovendo metodi di “medicina tradizionale” come rimedi per COVID-19. I trattamenti, che vengono tenuti in grande considerazione all’interno del sistema sanitario cinese, vengono inviati anche all’estero – Italia compresa – come parte del programma di aiuti internazionali insieme a mascherine, respiratori e altre attrezzature. Ma, come riporta Nature in un approfondimento […]

Medicina tradizionale cinese: tra pratiche rischiose e legittimazione istituzionale

Come riporta Nature in un editoriale, qualche giorno fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rilasciato un aggiornamento della sua Classificazione internazionale delle malattie e dei problemi correlati (ICD, International Classification of Diseases), un documento particolarmente influente che ordina in categorie e assegna un codice a ogni disturbo, ed è usato a livello internazionale per decidere […]

LA CINA ATTUERÀ SU LARGA SCALA LA MEDICINA DI PRECISIONE

Di Nicola Ferraro Paradossi di questo tempo caotico, confuso, spesso incomprensibile quando non francamente ostile. Mentre l’Occidente, da anni, è impegnato nella riproposta dei “fasti” della Medicina Tradizionale Cinese, un corpus plurimillenario e straordinariamente complesso di conoscenze biomediche (vedi), la Cina, che continua a coltivare in una sorta di doppio e originale sistema sanitario, l’approccio […]

NASCE IN TOSCANA IL PRIMO OSPEDALE DI MEDICINA ALTERNATIVA E INTEGRATA

  Di Nicola Ferraro È un ospedale pubblico, il Petruccioli di Pitigliano in provincia di Grosseto, e vede la luce con lo stanziamento di 100.000 euro messi a disposizione da parte della Regione Toscana per esercitare una medicina integrata: agopuntura, fitoterapia, omeopatia e medicina tradizionale cinese accanto alla medicina classica (vedi). Grandi le aspettative in […]

LA CINA E I DISABILI

    Di Nicola Ferraro La Cina è da sempre una rappresentazione comune (come direbbero i Greci dell’antichità, un topos vedi) dell’esotismo più incomprensibile perché più lontano dalla nostra esperienza quotidiana. Gli stereotipi che la riguardano resistono anche agli imponenti flussi migratori verso l’Occidente e al massimo si declinano su nuovi luoghi comuni e leggende metropolitane. […]